nov 232011

Gruppo EseaSistemi Mes


Il Gruppo Esea migliora il tuo sistema produttivo


“Se la produttivita’ e’ bassa e la qualita’ scadente bisogna guardare al sistema e non ai singoli”
Edwards William Deming (“guru” della Qualita’)

IL MES

Con Manifacturing Execution System(MES) si indica un sistema informatizzato che ha la principale funzione di gestire e controllare la funzione produttiva di un’azienda. La gestione coinvolge il dispaccio degli ordini, gli avanzamenti in quantita’ e tempo, il versamento a magazzino, nonche’ il collegamento diretto ai macchinari per dedurre informazioni utili ad integrare l’esecuzione della produzione come a produrre informazioni per il controllo della produzione stessa. Dopo l’avanzato stato di controllo finale del business sviluppatosi alla fine degli anni 90 profusosi facendo leva su una elevata automazione industriale si sente oggi il bisogno di porci delle domande molto piu’ mirate. Quali sono i fattori del nostro processo produttivo che influenzano il business?. Per sincronizzare e coordinare queste due componenti e’ comparso il MES (Manifactory Execution System). Grazie all’adozione di standard (ISA-95) il MES permette di applicare alle aree principali di qualsiasi tipo di produzione un modello generico e semplice capace di sincronizzare su piu’ livelli la funzionalita’ aziendale. L’obiettivo del MES e’ di ridurre il rischio, i costi e gli errori connessi all’implementazione di un sistema aziendale e nella gestione delle operazioni di produzione, semplificando e facilitando l’integrazione tra le varie funzioni.

Le attivita’ di gestione della produzione sono quelle attivita’ all’interno di una funzione produttiva atte a coordinare il personale, le attrezzature, ed il materiale la lavorazione delle materie prime e/o della conversione delle parti in prodotti. La gestione delle funzioni di produzione includono le attivita’ che possono essere effettuate da apparecchiature fisiche, da lavoro umano e dai sistemi informatici. Eseguendo queste attivita’ di gestione della produzione, si raggiunge la missione del business. La gestione delle attivita’ di produzione include le attivita’ della gestione delle informazioni circa la schedulazione, l’uso, la capacita’ produttiva, la definizione, la storia e le condizione di tutte le risorse (personale, attrezzature e materiale) all’interno dell’unita’ produttiva. Il GRUPPO ESEA si propone attraverso SYNERGIE srl e AUTOMAZIONE srl ed in collaborazione con Siemens spa, di fornire le soluzioni informatiche piu’ adatte ai singoli contesti e realta’ del mondo della produzione, per la realizzazione di un corretto flusso informativo aziendale.

PERCHE’ MES

Il mercato richiede: flessibilita’, modernizzazione, competitivita’ e qualita’.

Tutte le aziende sono ormai dotate di macchine automatizzate, di una moltitudine di programmi gestionali, molte di robot (una fonte del Sole 24 ORE cita che ci sono piu’ robot in Italia che in Giappone), molte anche di sistemi di supervisione o addirittura di visione artificiale. L’unica arma rimasta a disposizione dell’imprenditore e dei tecnici delegati per tentare di ridurre i costi senza diminuire la qualita’, e’ il MES. I paesi del Nord Europa che storicamente sono traino del mercato della Comunita’ Europea hanno fatto del MES una arma di competitivita’ nei confronti del resto dei mercati mondiali gia’ da qualche anno e non a caso oggi risentono della crisi economica che attanaglia l’intero mercato mondiale in modo molto ridotto a quanto ne risente il mercato italiano. Organizzare il lavoro con MES significa fare lo stesso lavoro con meno personale e quindi incidere sul recupero di produttivita’ e qualita’. Anni addietro il personale impiegato negli uffici amministrativi di un’azienda rappresentava percentuali piuttosto significative del totale dipendenti. La necessita’ di semplificare le operazioni di contabilita’, rese sempre piu’ difficili dalla politica fiscale italiana, ha spinto le aziende a munirsi di software gestionali che oltre a semplificare tutte le operazioni fiscali, di gestione del personale, etc. etc. hanno organizzato il lavoro degli addetti riducendone di molto il numero. Di trasporto si provi ad immaginare cosa significherebbe organizzare meglio il lavoro negli ambienti produttivi, dove la percentuale di risorse umane, e le conseguenti problematiche di gestione, sul totale dei dipendenti e’ ben piu’ alta. La riduzione e la migliore distribuzione del personale si tradurrebbe in aumento di produttivita’ e in miglioramento della qualita’, perche’ l’organizzazione e’ alla base di ogni attivita’.

Il MES e’ l’anello che lega il software gestionale di un’azienda a quello che la macchina produce. Un anello che gestisce le scorte di magazzino, che sa dare in tempo reale dati per prendere decisioni importanti al momento giusto. Ma il MES non e’ solo un software. Il MES e’ una filosofia di lavoro tradotta in praticita’ pura, un senso di democrazia del lavoro perche’ guida ogni singolo componente di un’attivita’. Lavorare con il MES significa lavorare organizzati e con aperture strategiche in continua evoluzione. Al fine di prendere le decisioni strategiche per tutta l’azienda, tutte le informazioni di produzione devono quindi essere registrate e condivise da tutti gli enti ed i reparti, dal magazzino per l’approvvigionamento delle materie prime ai reparti produttivi, dai responsabili decisionali ed organizzativi alla qualita’, dai capi di reparto per finire ai singoli operatori di linea.

Con una corretta analisi e rappresentazione delle informazioni si possono ottenere obiettivi strategici per l’azienda:

  • alleggerire le scorte di magazzino, con una riduzione quindi dei costi, migliorando e riducendo i tempi di consegna (lead time);
  • puntare ad una metodologia basata sulla programmazione degli approvvigionamenti e della produzione a commessa, in tempo reale (JIT: Just in Time);
  • governare i flussi di lavoro;
  • misurare l’efficienza delle macchine;
  • gestire la tracciabilita’ e la genealogia;
  • monitorare gli indicatori delle performance KPI (Key Performance Indicator) al fine di misurare il successo delle strategie aziendali sia a livello produttivo, che a livello direzionale.

Il MES e’ il futuro del mercato e della competitivita’.

Breve descrizione delle aree funzionali dintervento del MES

  • Sistemi gestionali aziendali ERP (Enterprise Resource Planning) per pianificare al meglio le attivita’, costruendo un magazzino di dati condivisi DW (Data Warehouse) con lo scopo di facilitare il processo delle scelte decisionali;
  • Gestione avanzata della pianificazione aziendale APS (Advanced Planning e Scheduling) gestisce i processi di pianificazione strategica al fine di integrare domanda – offerta – produzione – logistica;
  • Gestione dei processi BPM (Business Process Management) – gestione del flusso di lavoro nell’impianto in base alle attivita’ di produzione pianificate e correnti;
  • Pianificazione delle risorse di fabbrica MRP (Manufacturing Resource Planning) – schedulazione a capacita’ infinita CRP (Capacity Requirements Planning), che vanno ad ottimizzare il consumo dei materiali, l’impiego degli uomini e l’utilizzo delle macchine, in funzione degli ordini e delle disponibilita’;
  • Schedulazione delle operazioni e di dettaglio MRP (Manufacturing Resource Planning) attivita’ di sequenziamento e temporizzazione per ottimizzare le prestazioni degli impianti, tenendo conto delle capacita’ finite delle risorse disponibili;
  • Allocazione e stato delle risorse CRP (Resource Allocation and Status) produzione di istruzioni di lavoro destinate a personale, macchine, utensili e materiali. Tracciamento delle attivita’ in corso o appena concluse;
  • Gestione della manodopera LM (Labor Management) – tracciamento e direzione del personale operativo durante i singoli turni sulla base di qualifiche, mansioni e necessita’ aziendali;
  • Raccolta/acquisizione dei dati DC (Data Collection/Acquisition) – monitoraggio, raccolta e organizzazione dei dati relativi a processi, materiali ed operazioni svolte da personale, macchine o controlli;
  • Tracciamento e genealogia dei prodotti PTA (Product Tracking and Genealogy) – monitoraggio dell’avanzamento di unita’, lotti o batch per creare una storia completa dei prodotti, in modo conforme alla normativa CFR21 parte 11;
  • Gestione della qualita’ CQ (Quality Control) – registrazione, tracciamento ed analisi delle caratteristiche di prodotti e processi in funzione degli obiettivi stabiliti con il controllo statistico dei processi produttivi SPC (Statistical Process Control);
  • · Analisi delle prestazioni KPI (Key Performance Indicator) e calcolo dell’Efficienza Generale della Apparecchiature OEE (Overall Equipment Effectiveness) con l’Analisi dei tempi di fermo macchina DTA (Down Time Analysis), confrontando i risultati misurati nell’impianto con gli obiettivi ed i parametri stabiliti dall’azienda, dai clienti o da enti di normazione;
  • Ottimizzazione dei cicli produttivi WIP (Work in Progress) – minimizzazione dei tempi di produzione ottimizzando i cicli produttivi;
  • Gestione della manutenzione MM (Maintenance Management) – pianificazione ed esecuzione di attivita’ appropriate per mantenere le apparecchiature ed i beni capitali nelle condizioni ottimali;
  • Gestione della catena del valore SCM (Supply Chain Management) per minimizzare i costi di approvvigionamento, di produzione e di consegna, settori in cui la logistica ricopre un ruolo fondamentale nell’integrazione della catena fornitore-produttore-cliente;
  • Gestione dei documenti ADR (Automatic Document Repository) – gestione e distribuzione delle informazioni su prodotti, processi, progetti od ordini, oltre alla raccolta di informazioni di certificazione del lavoro e delle condizioni;
  • Sistemi di gestione e fidelizzazione del cliente CRM (Customer Relationship, Management).
SYNERGIE E SIEMENS

Per svolgere la propria missione, Synergie ha scelto un partner che possa offrire ampie garanzie di affidabilita’, continuita’, supporto per il futuro e che investa continuamente sull’aggiornamento ed adeguamento dei propri moduli alla tecnologia Hardware e Software. Con la velocita’ con la quale PC e SERVER diventano obsoleti e con il continuo aggiornamento dei sistemi operativi che rendono inutilizzabili gli applicativi software, infatti, diventa oneroso per le aziende rimanere al passo con il mercato dell’IT (Information Techonology). Nasce cosi’ la partnership con Siemens, una storia e un nome nel mondo dell’automazione.

Siemens non e’ una semplice software house fatta da pochi ed insostituibili tecnici indispensabili per assistenza tecnica e gestione dei necessari aggiornamenti. Siemens e’, uno fra i maggiori nework presenti nel panorama mondiale. Le sue dimensioni e potenzialita’ operative non hanno confini, infatti, essa e’ presente con sedi, unita’ produttive, di ricerca e di assi assistenza in oltre 190 Paesi nel mondo avvalendosi della collaborazione di oltre 461.000 professionisti. In Italia, in particolare, il Gruppo Siemens, con 8 centri di ricerca (alcuni dei quali di competenza mondiale), 9.200 collaboratori e un fatturato (FY 2005) di 3.475 milioni di Euro, rappresenta una delle piu’ importanti realta’ multinazionali operanti nel nostro Paese.

In aggiunta, Siemens e’ certificata Microsoft a livello mondiale e progetta e supporta il MES con oltre 500 addetti in Italia ed e’ il centro nazionale ed internazionale di tutto lo sviluppo e la ricerca in ambito manifatturiero. Per questi motivi Siemens, grazie alla sua posizione e alla sua offerta completa, e’ una delle poche realta’ in grado di proporsi come partner globale.

La posizione di leadership che Siemens si e’ costruita nell’ambito MES e’ indubbiamente derivata dalle molte peculiarita’ del suo prodotto.

Quello SIEMENS infatti e’ un prodotto:

Modulare e scalabile

Per ampliare il sistema esistente, in ogni momento si puo’ decidere di aggiungere e integrare nuovi moduli e sistemi al MES esistente.

Flessibile e aperto

E’ un sistema di sviluppo completamente aperto. Siemens organizza e fornisce formazione e supporto necessario allo sviluppo e manutenzione dei propri sistemi continuamente.

SYNERGIE insieme a SIS (Siemens IT Solution and Services) ed in collaborazione con Siemens Automation & Drives, e’ lieta di presentare la nuova soluzione SIMATIC IT Enterprise – Manufacturing Interoperability Layer.

Espressamente dedicata ai Responsabili dei Sistemi Informativi, della Logistica e della Produzione, questa soluzione affronta gli aspetti legati all’interoperabilita’ tra il sistema di pianificazione ERP (tipo SAP) ed il sistema di controllo ed avanzamento della produzione (MES), direttamente connesso con i sensori e gli attuatori sulle linee di produzione.

La soluzione nasce dalla stretta collaborazione con Siemens Automation & Drives, da anni leader nei sistemi MES e nell’offerta di dispositivi per l’automazione industriale.

 

SIMATIC IT: LA RISPOSTA DI SIEMENS

SIMATIC IT non e’ una soluzione precostituita. SIMATIC-IT si conforma alla realta’ esistente tramite il suo “Production Modeler” che permette di disegnare i processi aziendali con la massima flessibilita’ e, successivamente, gestirli dinamicamente con una serie di moduli/funzioni standardizzate. SIMATIC-IT accompagna gli uomini di produzione dal rilascio di un ordine di lavoro alla consegna del prodotto finito consentendo loro di ottenere il massimo in termini di efficacia, di efficienza e di riduzione dei costi.

Per una gestione sistematica della produzione SIMATIC IT e’ la soluzione ideale e collaudata in molteplici aziende di grandi e piccole dimensioni, in particolare per

tutte le realta’ che richiedono una puntuale tracciabilita’ dei prodotti, dei processi, dei contenitori nel rispetto delle norme di legge internazionali.

SIMATIC IT, il software MES che aumenta l’efficienza produttiva riducendo i costi e velocizzando i tempi di intervento propone un sistema IT specificatamente disegnato per l’ambiente manifatturiero e per le aree ad esso legate.

SIMATIC IT, la soluzione modulare MES di Siemens, offre una vasta gamma di componenti per ottimizzare la pianificazione, l’esecuzione e la documentazione del processo di produzione, massimizzandone l’efficienza.

Ma SIMATIC IT e’ molto di piu’: come parte del mondo TIA (Totally Integrated Automation) e’ basato su una rigida standardizzazione delle interfacce, su una struttura di programmazione fedele allo standard ISA-S95, ed elevata compatibilita’ nel lungo periodo con tutti i componenti Siemens o di terze parti. Questo garantisce una consistente integrazione di tutti i processi, dall’approvvigionamento alla vendita, dal laboratorio al sistema di sicurezza, con un costante flusso di informazioni tra i vari livelli dell’azienda.

A fianco a SIMATIC IT Production Suite, si trovano SIMATIC IT Intelligence Suite e SIMATIC IT R&D Suite, dedicate rispettivamente alla gestione e archiviazione di tutti i dati relativi al business e all’ottimizzazione della Ricerca e Sviluppo secondo i criteri di efficienza e riduzione del time-to-market.

Il cuore di SIMATIC IT e’ la Production Suite, costituita da moduli predefiniti e facilmente configurabili: il Framework, un ambiente di configurazione ad alto livello, che fornisce gli elementi per la configurazione del modello di plant desiderato, caratterizzato da strumenti di engineering intuitivi e di elevata qualitativa’ e una serie di Components, che offrono una totale copertura delle funzionalita’ di processo, svolgendo un ruolo di ponte tra l’ambiente ERP e i sistemi di automazione e controllo.

Il modello utilizzato da SIMATIC IT descrive tutti gli elementi fisici e logici presenti nell’impianto. I primi sono quelli effettivamente utilizzati nel ciclo produttivo quali ad esempio reattori, miscelatori, linee di confezionamento o unita’ piu’ complesse quali linee di assemblaggio o una linea di colata continua. Gli elementi logici sono invece tutti quei componenti software che concorrono a realizzare il ciclo manifatturiero con l’obiettivo di gestire le informazioni necessarie a tracciare e orchestrare l’intera produzione.

Per facilitare questa attivita’ SIMATIC IT mette a disposizione un completo set di librerie di tipo Cross Industry e Industry Specific. Si tratta di collezioni di funzionalita’ predefinite che possono contenere entrambi i tipi di elementi logici e fisici, semplificando la configurazione dei processi. Alcuni esempi di librerie sono:

Tank Farm Management (gestione serbatoi);

Label Printing Management (gestione etichettatura);

Trucks Check-in and Check-out (gestione consegne materie prime e prelievo prodotto finito);

Le diverse raccolte di librerie sono raggruppate in Basic Libraries, Discrete Libraries e Process Libraries.

In questo modo il sistema e’ in grado di ricevere e convalidare dati, confrontarli con i parametri di riferimento, effettuare calcoli, inviare comandi al processo, interfacciarsi con le varie aree di business dello stabilimento (produzione, tecnologia, laboratorio, pianificazione, manutenzione, etc.) tramite l’invio e la ricezione di informazioni opportunamente aggregate ed elaborate. L’utente e’ quindi in grado di reagire in modo appropriato alle sollecitazioni del processo, distribuendo ai vari livelli (Processo, MES e ERP) i rispettivi compiti decisionali.

SIMATIC IT si integra con i prodotti Siemens di automazione come WINCC e PCS7 e quindi acquisisce in modo diretto i valori di processo, gli allarmi e gli eventi dal campo, ma puo’ anche interfacciarsi con i sistemi di altri produttori tramite connessioni OPC. Inoltre l’esperienza acquisita negli anni nel campo dell’automazione industriale dal GRUPPO ESEA in generale e dall’Automazione srl in particolare, consente a SYNERGIE di interfacciarsi con qualsiasi tipo di informazione presente in campo.

LOFFERTA DI SYNERGIE E SIEMENS

Per la progettazione, implementazione e realizzazione del MES all’interno di una INTELLIGENT PLANT SIEMENS e SYNERGIE offrono un’ampia gamma di moduli, espandibili in termini di funzionalita’, complessita’ e dimensioni:

Moduli Simatic IT Descrizione
Material Manager Modulo per la gestione dei materiali
Production Order Manager Modulo per la gestione degli ordini di produzione
Historian Modulo per l’acquisizione e l’aggregazione dei dati in tempo reale dell’impianto
Personnel Manager Modulo per la gestione del personale produttivo
Report Manager Modulo per la generazione, configurazione e creazione di reporting
Data Integration Service Modulo per l’integrazione del Simatic It con software di terze parti (ad esempio SAP)
Product Definition Manager Modulo per la gestione delle distinte basi di prodotto e dei cicli di lavorazione
Message Queue Connector Modulo per la gestione dela messaggistica
Unilab Modulo per la gestione del laboratorio
Interspec Modulo per la gestione delle varianti
OEE Modulo di confronto tra il programmato e il prodotto

 

MATERIAL MANAGER e’ un insieme di componenti software che gestiscono i materiali nella loro interezza, le funzionalita’ che compongono il modulo sono:

  • Gestione dei movimenti di materiali all’interno del plant produttivo;
  • Gestione della tracciabilita’ e rintracciabilita’;
  • Gestione e consuntivazione consumi dei materiali;
  • Gestione delle distinte basi, delle versioni;
  • Genealogia del prodotto;
  • Gestione delle allocazioni all’interno dell’area di produzione.

E’ un modulo importante per la gestione dei materiali indispensabile per le aziende alimentari, ma anche per quelle manifatturiere che vogliono migliorare le scorte a magazzino ottimizzando l’approvvigionamento.

 

PRODUCTION ORDER MANAGER e’ un insieme di componenti software che smistano e tracciano gli ordini di produzione), e’ il cuore di qualsiasi sistema di gestione della produzione MES (manufacturing execution system). Cosa produrre, quando produrre, e come produrre sono le voci che sintetizzano il concetto del gestore degli ordini di produzione POM (production order manager). Attraverso questo modulo si puo’:

  • Importare ordini di produzione dai sistemi gestionali ERP (Enterprise resource planning);
  • - Creare nuovi ordini di produzione, Configurare ordini di produzione;
  • - Smistare i vari ordini nei vari centri di lavoro;
  • - Monitorare l’avanzamento degli ordini;
  • - Archiviare i dati dell’ordine alla sua chiusura;
  • - Ottimizzare la gestione dell’avanzamento degli ordini (Tracking).

E’ un modulo importante per la gestione dell’attivita’ produttiva per le aziende manifatturiere che vogliono controllare l’avanzamento della produzione.

HISTORIAN e’ un insieme di componenti software che aggregano dati di processo e produzione, provenienti da varie sorgenti le funzionalita’ principali sono:

  • Aggregazione dati di processo (dati provenienti dalle macchine, operatori);
  • Aggregazione Allarmi ed eventi;
  • Aggregazione dati di batch;
  • Aggregazione dati di produzione (ordini di produzione, lotto di produzione);
  • Aggregazione dei dati di processo con i dati di produzione;
  • Calcolo delle statistiche e dati storici;
  • Definizione di algoritmi e calcoli da parte dell’utente;
  • Archiviazione dei dati molto performante (1000 tag al sec);
  • - Reporting evoluti per la consultazione dei dati;
  • - Archivio strutturato per la piena compatibilita’ con la 21 CFR 11;
  • - Interfacciamento diretto con WINCC;
  • - Interfacciamento verso I/O di campo.

E’ un modulo importante per la gestione dei dati di processo, specialmente per le aziende che hanno un elevato grado di automazione; il modulo permette di monitorare in maniera efficiente ed efficace le linee di produzione, tenendo sotto controllo ogni singolo I/O presente sul campo.

PERSONNEL MANAGER e’ un insieme di componenti software che permettono di gestire e configurare il personale all’interno del sito produttivo. Sono presenti una serie di funzionalita’:

  • Definire e configurare gruppi di persone e singole persone, in base alle loro competenze e a cosa possono fare all’interno del processo produttivo;
  • Si possono pianificare ed allocare le singole persone o gruppi di persone a svolgere attivita’ specifiche;
  • Storicizzare i tempi di lavoro per ogni persona o gruppo associando ad esso una risorsa, un ordine, un lotto.

E’ un modulo secondario per la gestione dell’attivita’ produttiva; puo’ essere utile alle aziende che vogliono controllare oltre che il processo produttivo anche il corretto utilizzo delle risorse umane all’interno della fabbrica.

REPORT MANAGER e’ un insieme di componenti software che permettono di creare e gestire facilmente la reportistica di fabbrica, il modulo permette di:

  • Creare facilmente report ad – hoc;
  • Accedere velocemente al database di fabbrica per reperire informazioni critiche per l’attivita’ decisionale dell’azienda;
  • Riduzione significativa dell’utilizzo della carta;
  • Miglior condivisione delle informazioni.

E’ un modulo secondario per la gestione dell’attivita’ produttiva, ma molte aziende sono sensibili al fatto di potersi personalizzare i report a piacimento.

 

PRODUCT DEFINITION MANAGER e’ un insieme di componenti software che definiscono in maniera dettagliata il prodotto, il modulo, il modulo permette la:

  • Definizione delle specifiche delle risorse che svolgono una determinata operazione (es: forno temperatura da impostare per la cottura);
  • Definizione delle risorse materiali, risorse produttive, personale;
  • Definizione delle sequenze (predecessore-successore) tra le singole operazioni all’interno del ciclo di lavoro.

E’ un modulo secondario per la gestione dell’attivita’ produttiva, nei processi produttivi complessi spesso capita di dover gestire le singole fasi di produzione. Sono sensibili quelle aziende che effettuano un controllo molto preciso e dettagliato sulle attivita’ produttive spingendosi ad una schedulazione a capacita’ finita delle proprie risorse (macchine, uomini).

 

DATA INTEGRATION SERVICE e’ un insieme di componenti software che permettono di integrare facilmente la piattaforma SIMATIC IT con prodotti di terze parti (es: sistemi gestionali):

  • Comunica con software di terze parti principalmente attraverso standard XML;
  • Permette di manipolare dati tramite lo standard XLST;
  • Utilizzo di uno schema standard;
  • Effettua il Logging e l’archiviazione delle transazioni effettuate tra la piattaforma SIMATIC IT ed i prodotti di terze parti.

E’ un modulo secondario per la gestione dell’attivita’ produttiva, puo’ essere utilizzato in realta’ di medie grandi dimensioni per scambiare informazioni con i gestionali aziendali standard, quali ad esempio SAP, oppure gestionali custom e personalizzati.

 

MESSAGE QUEUE CONNECTOR e’ un insieme di componenti software che permettono di generare un’attivita’ di messaging all’interno della fabbrica.

La sua importanza e’ data dal fatto che e’ un modulo che puo’ essere utile nelle aziende farmaceutiche che vogliono monitorare ogni singola operazione che effettua l’operatore.

 

UNILAB e’ un insieme di componenti software che permettono di gestire i laboratori analisi interfacciandosi a strumenti dedicati (esempio analizzatori di spettro).

E’ un modulo secondario che puo’ essere utile nelle aziende alimentari che hanno un laboratorio analisi da integrare con il processo produttivo.

 

INTERSPEC e’ un insieme di componenti software che permettono di gestire le varianti di prodotto.

 

OVERALL EQUIPMENT EFFICIENCY e’ un insieme di componenti software che permettono di gestire e misurare in maniera dettagliata l’efficienza delle risorse produttive, configurando una sere di parametri velocemente monitorabili.

ALTRI MODULI

Oltre ai moduli descritti, SYNERGIE e’ in grado di offrire ai propri clienti una serie completa di ulteriori moduli a complemento dei pacchetti SIEMENS, quali:

  • Gestione della manutenzione ordinaria e preventiva: analisi e storicizzazione dei tempi di lavorazione per singola macchina al fine di pianificare le attivita’ manutentive.
  • Monitoraggio dei fermi macchina: controllo continuo dei fermi macchina al fine di effettuare una manutenzione preventiva dell’impianto fornendo statistiche sui fermi produttivi.
  • Ottimizzazione dei processi: ottimizzazione dei piani di processo e corretta allocazione delle risorse produttive con riduzione dei tempi di attrezzaggio e diminuzione dei processi di lavorazione.
  • Lancio in produzione: esegue l’avvio dei processi di lavorazione acquisendo distinte base, piani di processo, parametri di configurazione macchine, dati provenienti dai sistemi gestionali aziendali.
  • Monitoraggio risorse: controlla e monitorizza lo stato delle macchine segnalando e storicizzando gli eventuali allarmi.
  • Minimizzazione dei tempi di lavorazione e ottimizzazione dei cicli produttivi: controllo continuo delle linee al fine di identificare eventuali colli di bottiglia che si possono presentare durante i cicli di lavorazione.
  • Analisi statistiche: statistiche sul controllo di processo e sul controllo qualita’.
  • Gestione della qualita’: registrazione, tracciamento e analisi del prodotto e del processo rispetto agli standard.

TUTTO IL TEAM LAVORA MEGLIO

Le nostre soluzioni forniscono un valido supporto a tutto il team aziendale e le informazioni generate possono essere condivise anche in maniera scalare da piu’ figure all’interno dell’azienda.

Amministratore

  • Reporting sugli indicatori delle prestazioni.
  • Ottimizzare gli investimenti ed i costi.

Responsabile contabilita’ industriale

  • Monitorare i costi produttivi.
  • Monitorare costi – ricavi aziendali.

Responsabile vendite

  • Fornire ai clienti date certe sulle consegne.
  • Bilanciare le vendite con la capacita’ produttiva.

Responsabile acquisti

  • Pianificare i piani di consegna.
  • Ottimizzare gli indici di rotazione del magazzino.

Responsabile di stabilimento

  • Assicurare il raggiungimento degli obiettivi produttivi.
  • Migliorare l’efficienza produttiva.

Responsabile alla pianificazione

  • Rispettare i tempi di consegna.
  • Ottimizzare i tempi di attrezzaggio.
  • Utilizzare a pieno le risorse produttive.

Responsabile di produzione

  • Configurare nuovi piani di processo e nuove strategie produttive.
  • Ottimizzare il processo al fine di rispettare date e vincoli produttivi.
  • Effettuare un’analisi dei gusti sugli impianti.

Responsabile della qualita’

  • Monitorare la qualita’ del prodotto.
  • Integrare i test di qualita’ con i dati produttivi.
  • Avere sotto controllo la tracciabilita’ del prodotto.

Responsabile tempi e metodi

  • Monitorare l’efficienza produttiva.
  • Allocare in maniera ottima le risorse (macchine – uomini).

Responsabile della manutenzione

  • Pianificare la manutenzione con un minimo impatto sulla produzione
  • Identificare le cause di fermo macchina.
  • Migliorare l’efficienza produttiva.

Responsabile della logistica

  • Pianificare in maniera efficiente gli acquisti al fine di evitare immobilizzazioni di magazzino.
  • Pianificare le consegne al fine di ridurre i tempi di consegna.

Operatore di processo

  • Avere informazioni in tempo reale sui dati di processo.
  • Migliorare il processo di manutenzione preventiva.

LARCHITETTURA DEI NOSTRI SISTEMI

Le nostre soluzioni si basano su una serie di prerequisiti:

  • Modularita’ della soluzione, dando al cliente la possibilita’ di scegliere ed eventualmente ampliare i moduli di cui necessita.
  • Scalabilita’ sia verso l’alto che verso il basso a costi sostenibili, garantendo quindi l’investimento iniziale.
  • Integrabilita’, possibilita’ di integrare la nostre soluzioni con altri sistemi utilizzando tecnologie standard (XML, DBMS,) anche in ambienti distribuiti.
  • Compatibilita’ con i principali sistemi operativi utilizzando tecnologie e strumenti standard.
  • Flessibilita’ nella configurazione e nella modellazione del processo aziendale.
  • Sicurezza dei dati garantendo la piena integrita’ delle informazioni anche in processi critici.
  • Standardizzazione delle soluzioni attraverso strumenti standard riconosciuti a livello internazionale.
  • Architettura aperta al fine di consentire ai nostri clienti di essere assolutamente indpendenti ed autonomi sulla piattaforma, non vincolando la soluzione al fornitore.

 

LA NOSTRA FILOSOFIA

La nostra filosofia e’ dare ai nostri clienti la piena padronanza del sistema che rilasciamo, garantendo quindi la continuita’ dell’inve-stimento aziendale senza vincoli di legame. Il cliente e’ libero di acquisire all’interno della propria organizzazione sia gli strumenti di sviluppo che impieghiamo sia le conoscenze necessarie al loro utilizzo, in quanto i corsi di formazione ed aggiornamento sono liberamente accessibili presso di noi e presso i produttori (ad esempio SIEMENS ed Inspiring).

L’apertura e la standardizzazione dei sistemi e’ un aspetto essenziale: per rendere il cliente il piu’ possibile autonomo nel modellare e mantenere il proprio sistema informativo; per evitare che egli debba perdere tutti gli investimenti effettuati o ancora in caso di inadempienze del fornitore. Vogliamo che i nostri clienti/utilizzatori si fidino di noi per la professionalita’, l’efficienza, e la garanzia che offriamo. Non vogliamo assolutamente che i clienti/utilizzatori siano vincolati a noi dalle scelte tecnologiche che costituiscono la soluzione proposta. e’ per questo motivo che abbiamo deciso di adottare prodotti di mercato standard e aperti, cioe’ pienamente configurabili, modulari, scalabili e mantenibili. Il nostro vuole essere un rapporto di fiducia e stima reciproca con i nostri interlocutori.E’ altresi’ fondamentale la cura della formazione del cliente all’utilizzo del sistema e alla sua gestione, corroborata da dettagliata documentazione che lo rende autonomo nel tempo. e’ per noi fondamentale garantire al cliente/utilizzatore la PIENA AUTONOMIA attraverso:

  • FORMAZIONE
  • AGGIORNAMENTI
  • CORSI
  • STRUMENTI DI SVILUPPO
  • MANUALISTICA
  • DOCUMENTAZIONE TECNICA
  • I NOSTRI SORGENTI

 

Soluzioni Chiavi in mano”

In una fabbrica gestita in modo integrato, la realizzazione o il revamping di un sistema informativo, integrato con altri sistemi di livello superiore o inferiore, richiede una attenta gestione dei ruoli e delle responsabilita’ dei diversi fornitori. Si tratta di un problema, al giorno d’oggi, estremamente comune a molte aziende. Il lavoro viene affrontato nei suoi vari aspetti, da fornitori diversi, ognuno per conto proprio senza una standardizzazione e senza una vera comprensione del livello di rischio per il cliente comune.

In fase di definizione delle specifiche: occorre concordare e separare inequivocabilmente gli ambiti d’intervento dei diversi fornitori;

In fase di sviluppo o di integrazione: conciliare la disponibilita’ di tutti gli interessati. Spesso occorre coinvolgere contemporaneamente i diversi fornitori, con tutti i problemi logistici associati;

In caso di malfunzionamenti: nell’individuare le origini e le cause di mal funzionamenti e’ necessario arbitrare le diverse responsabilita’. E’ necessario fare in modo che i diversi fornitori lavorino alla medesima causa, piuttosto che competere tra loro.

La nostra aspirazione e’ offrire ai nostri clienti soluzioni “Chiavi in mano”. Le competenze specifiche e trasversali delle diverse aziende del gruppo, arricchite dal supporto di fornitori all’avanguardia ci consentono di offrire una consulenza completa rispetto a tutte le problematiche che si prefigurano nel segmento di fabbrica che va dal campo fino al confine con i sistemi gestionali.

Tutte le nostre competenze sono al servizio del cliente, anche in presenza di piu’ fornitori.

In questo contesto, ci proponiamo con il ruolo di Capo Commessa, oltre che come fornitori di uno specifico servizio: in accordo con le politiche aziendali e sotto la supervisione della direzione tecnica del cliente.

Sara’ nostra cura:

  • La gestione tecnica ed economica delle commessa;
  • La gestione dei rapporti con i Fornitori, la Direzione Lavori, Committenti e il Management;
  • Il monitoraggio e il rispetto delle tempistiche relative alla commessa;
  • La gestione degli aspetti legati alla sicurezza dei cantieri e delle procedure relative al sistema qualita’.

Per scaricare l’intero articolo in formato PDF clicca qui


Le attuali esigenze del mercato industriale, quali il miglioramento dei sistemi produttivi, la conservazione del patrimonio impiantistico, l’aumento delle capacita’ produttive e la riduzione della probabilita’ di fermo impianto conducono verso l’ormai inevitabile concetto di riduzione dei costi. Nel corso degli anni si sono susseguite varie strategie di manutenzione, con l’applicazione di ormai ben note politiche correttive, preventive e predittive. Questo livello di manutenzione comporta un ritorno per le aziende in termini di performance intorno all’80%, ma se si vuole ottenere il 100% dei benefici dalle strategie manutentive bisogna puntare ad un livello di azienda eccellente dove vengono implementate tutte le tipologie di manutenzione. Oggi diventa vitale per la sopravvivenza migliorare ogni aspetto, pertanto anche in ambito manutentivo e’ necessario recuperare quel 20% con metodologie ad alto valore aggiunto. Lo scopo e’ quello di individuare i componenti ed i sistemi la cui inefficienza compromettono maggiormente l’efficienza globale della linea produttiva o dell’azienda. L’analisi di studio, che inizia dallo studio dell’affidabilita’ dei componenti e dalla loro criticita’ rispetto a tutto il sistema esaminato, consente di scegliere un sistema di manutenzione piu’ adatto alla situazione aziendale. Synergie srl ha definito un nuovo approccio alla Gestione della Manutenzione mettendo a punto una metodologia e un set di strumenti software che consente un’attuazione sistematica e fattibile della Eccellenza nella Manutenzione. Questi elementi pratici colmano una lacuna fondamentale nel campo della Manutenzione di Asset Industriali. Infatti, mentre esistono molti strumenti per la Gestione Operativa della Manutenzione e decisamente meno per lo Sviluppo di Strategie di Manutenzione, cio’ che realmente manca e’ uno strumento completo ed integrato che colleghi la Formulazione e la Pianificazione della Strategia alla sua Applicazione Operativa. E’ finito il tempo in cui ogni processo era considerato un’entita’ a se stante. E’ necessario un approccio sistemico, integrato e complessivo.

Synergie srl implementa questo approccio, offrendo un’esperienza unica ed un valore radicalmente superiore per gli acquirenti, aiutandoli a superare le difficolta’ e le frustrazioni a cui la maggior parte di essi va incontro quando tenta di Sviluppare ed Implementare le proprie Strategie di Manutenzione. Nei prodotti software, considerati un punto di riferimento nell’automazione.

mar 162011

La -rintracciabilita’- e’ la capacita’ di ricostruire le fasi di lavorazione di un prodotto, attraverso l’identificazione e la documentazione delle attivita’, dei materiali e degli operatori impiegati per la sua realizzazione. Applicabile in tutti i settori e’ addirittura oggetto di regolamentazione a livello europeo per i prodotti alimentari. La rintracciabilita’ e’ definita come: “Possibilita’ di ricostruire e seguire il percorso di un alimento, di un mangime, di un animale destinato alla produzione alimentare o di una sostanza destinata o atta ad entrare a far parte di un alimento o di un mangime attraverso le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione”. Questa e’ l’ultima di una serie di definizioni succedutesi nel tempo fino all’attuale, contenuta nel reg. CE 178/2002 sulla sicurezza alimentare. In pratica quando si ha la possibilita’ di definire un percorso che compie la materia prima,lungo una filiera, trasformandosi man mano in prodotto finito e si ha la possibilita’ di far seguire questo percorso ad ogni lotto produttivo identificandolo in ogni punto della filiera, il prodotto e’ quindi rintracciabile. Siamo in grado di garantire un sistema efficace ed efficiente di raccolta e gestione delle informazioni relative al processo produttivo, sviluppando nelle singole realta’ sistemi informatici altamente configurabili. Le informazioni che possono essere raccolte attraverso sistemi informatici efficienti, permettono di risalire all’origine di un prodotto nonche’ all’individuazione delle tappe e delle attivita’ legate alle fasi di produzione e lavorazione, fino alla distribuzione del prodotto finale. I responsabili di produzione e commerciali potranno poi interrogare da qualunque postazione, l’insieme dei dati e poter ritrovare tutte le informazioni che riguardano l’intero processo produttivo. Sono disponibili diverse soluzioni informatiche complete di filiera (dal campo al prodotto finito), maturate in esperienze e sinergie realizzate in importanti comparti produttivi. Tali soluzioni prevedono l’impiego combinato di diversi sistemi informatici per la gestione dei dati di campo (soluzioni client server o web-based) e per quelli di stabilimento; questi ultimi sviluppati in modo da essere configurati a seconda delle linee di produzione presenti nell’azienda. Attraverso il codice del prodotto, su pagine realizzate con tecnologia Web e’ possibile consultare le informazioni relative al prodotto finale; i livelli di informazione raggiungibili in modo certo, rapido e ripetibile sono differenziabili, in funzione della tipologia di utenza che effettua la richiesta (distributore, consumatore finale, ecc.).

Guarda le immagini

EFFICIENZA IMPIANTI

Acquisizione dati Commenti disabilitati
mar 162011

Garantire il flusso di informazioni del processo produttivo, in tempo reale, dal sensore di impianto alla direzione aziendale, e’ la soluzione reale per migliorare l’efficienza produttiva, ridurre le perdite ed incrementare i profitti. Infatti, la produzione ideale prevederebbe macchine in grado di produrre per tutto il tempo alla velocita’ massima, senza fermate o inattivita’ e senza produrre scarti. Questo pero’ e’ impossibile, in quanto le linee produttive subiscono arresti di produzione o producono pezzi difettosi. Questi problemi sono la causa della riduzione dell’efficienza delle macchine, e per questo motivo e’ vitale per le aziende disporre in tempo reale delle informazioni necessarie a ridurre le inefficienze e migliorare la produttivita’, secondo gli indici OEE rilevabili direttamente dal sistema produttivo. Per questo Synergie srl propone soluzioni semplici ed economiche per gestire il flusso di informazioni che provengono dalle linee produttive, aggregarle e disporne in modo chiaro e semplice per i manager che gestiscono l’azienda, colmando il gap che esiste troppo spesso tra la produzione in campo e la gestione e la pianificazione aziendale. Le piattaforme proposte da Synergie srl consentono di gestire a moduli la componente Historian di raccolta e registrazione dati, e la componente Analyst Web-based per la visualizzazione degli indicatori chiave (KPI, OEE) per l’analisi dei dati ed il cruscotto della produzione. Grazie a tali soluzioni, i nostri clienti potranno conoscere le reali capacita’ produttive dei propri sistemi, linee e macchinari, individuando facilmente le criticita’ e le imperfezioni e quindi potranno disporre delle informazioni necessarie al miglioramento dell’efficienza. Gli impianti produttivi aumentano quindi il proprio valore ed il miglioramento della produttivita’ incrementa il profitto e riduce i tempi di recupero degli investimenti, aumentando al tempo stesso la competitivita’ dell’intera azienda. Per questo motivo Synergie srl offre a costi contenuti tutti gli strumenti per raccogliere le informazioni real-time dai flussi produttivi, connettere gli strumenti IT dell’azienda (ERP, SAP) direttamente alle linee ed analizzare i coefficienti produttivi mediante tabelle e grafici in una architettura integrata ed aperta, attraverso soluzioni di accesso web completamente aperti.

© 2016 Suffusion theme by Sayontan Sinha